Il Borgo di Fogliamo e il Giardino Botanico

Nel territorio del Comune di Latina, sulle rive dell’omonimo lago, si trova l’area del Borgo di Fogliano. La sua rilevanza non è solo naturalistica, ma anche storica ed architettonica. Fin dalla preistoria questo tratto di terra, bagnato dalle acque del lago, ha attirato insediamenti umani. Le antiche opere di bonifica, realizzate dai romani, che fecero del lago un centro di allevamento e pesca, testimoniano la sua ricchezza già in epoche remote.

Dopo un periodo di abbandono l’area di Fogliano divenuta d’influenza pontificia, rifiorisce. Sermoneta, Ninfa e i laghi costieri di Fogliano e Caprolace costituiscono un unico fiorente possedimento che, Papa Bonifacio VIII (Benedetto Caetani, 1294) affida alla famiglia Caetani. La famiglia Caetani arricchisce l’area di nuovi edifici: è del 1742 la costruzione della casina di caccia, nata per ospitare il Conte d’Albany ed il Cardinale di York, nipoti di Giacomo II di Stuart durante le loro battute di caccia. Nel 1877, vengono costruite la villa padronale e la cosiddetta “Villa Inglese”. Successivi rimaneggiamenti hanno portato ad un totale mutamento dell’architettura della villa padronale e della casa di caccia, che attualmente costituiscono un corpo unico inglobante i resti dell’antica chiesa di S.Andrea, in seguito sostituita da una chiesetta in stile neogotico situata nei pressi della villa. Dal 2 luglio 1975 il comprensorio è parte integrante del Parco Nazionale del Circeo e, dal 1978, le zone umide del parco vengono incluse nell’elenco delle “Zone Umide di Interesse Internazionale” (Convenzione di Ramsar, 1971).

Il bellissimo giardino facente parte del Borgo di Villa Fogliano nel Parco Nazionale del Circeo. Si trova in Via Litoranea Borgo Fogliano Latina ed è aperto tutti i martedì-giovedì e sabato dalle 9.00 alle 13.00.

Per informazioni Tel. e Fax 0773.209049

Parco Museo Piana delle Orme

All’interno dell’azienda agrituristica di Pasquale, si trova il Parco Musei Piana delle Orme, che ha l’obiettivo di documentare le diverse fasi che, negli anni ’50, hanno portato alla bonifica delle paludi pontine. In 16 padiglioni sono esposti gli strumenti utilizzati per lavorare la terra, sono ricostruiti i diversi cicli di lavorazione e presentate collezioni di giocattoli d’epoca, di veicoli agricoli e militari. Un settore del Parco è riservato a documentare le vicende più importanti della seconda guerra mondiale, attraverso cimeli e ricostruzioni, di particolare interesse i residuati relativi alla battaglia di El Alamein, allo sbarco di Anzio e alla tragica battaglia di Cassino.

Si trova a Latina, Via Migliara 43,5 Borgo Faiti. Per informazioni: info@pianadelleorme.it Tel. +39 0773 258708 Fax. +39 0773 255000